Federalberghi ha chiesto in più occasioni una sospensione dell’obbligo di pagamento del canone speciale RAI per il 2021, e comunque la sua riduzione in considerazione della drammatica situazione in atto (cfr. nostre circolari n. 441 del 2020, n. 27, n. 31 e n. 33 del 2021).

In particolare, abbiamo chiesto al Governo e al Parlamento di esonerare dal pagamento del canone RAI le imprese turistico ricettive che sono state duramente colpite dall'emergenza epidemiologica da COVID 19, evidenziando come la gran parte di tali imprese, oltre a dover fronteggiare un 2021 che sarà a dir poco critico, nel 2020 hanno versato il canone nella misura intera, pagando per un servizio che non è stato utilizzato o è stato utilizzato solo in minima parte.

Recentemente, sono stati presentati sei emendamenti al decreto-legge “milleproroghe”, che - accogliendo le istanze di Federalberghi - propongono la sospensione dell’obbligo per l’anno 2021.

Gli emendamenti, che saranno esaminati nei prossimi giorni dalle Commissioni I e V della Camera, sono stati sottoscritti dai deputati Andreuzza, Bellachioma, Binelli, Bordonali, Caiata, Cattaneo, Cavandoli, Cestari, Claudio Borghi, Comaroli, De Menech, Della Frera, Fogliani, Frassini, Garavaglia, Gava, Gebhard, Gelmini, Iezzi, Invernizzi, Loss, Lucaselli, Mandelli, Maturi, Molteni, Nevi, Paternoster, Piccolo, Plangger, Polidori, Prisco, Rampelli, Ravetto, Emanuela Rossini, Sani, Schullian, Sisto, Spena, Stefani, Sutto, Tonelli, Trancassini, Vanessa Cattoi, Vinci, Ziello e Zucconi.

Inoltre, nel corso di un colloquio con i competenti uffici della RAI che si è svolto oggi, abbiamo avuto conferma del fatto che anche la RAI sta valutando l’adozione di iniziative in materia e che i bollettini per il pagamento del canone non sono stati ancora inviati alle aziende.








Canone Rai Richiesta Sospensione

Federalberghi ha chiesto in più occasioni una sospensione dell’obbligo di pagamento del canone speciale RAI per il 2021,