Il TAVOLO COORDINAMENTO del TURISMO della PROVINCIA DI SAVONA, al quale partecipa attivamente anche “Federalberghi Savona”, sta lavorando a un’iniziativa volta a favorire l’arrivo di turisti, provenienti da tutto il Nord Italia e  promuovere l'immagine della nostra provincia.

Il progetto si basa su una collaborazione di co-marketing, che vede come protagonisti due soggetti:

·         il GRUPPO STAT, che dal 1919 gestisce le autolinee e i principali collegamenti via bus tra il Piemonte, la Lombardia, la Valle d’Aosta e la Riviera ligure

·         le IMPRESE TURISTICHE (alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e bed & breakfast) della provincia di Savona che intenderanno aderire all’accordo

 Da una parte le imprese turistiche interessate dovrebbero impegnarsi a sostenere il costo del viaggio di andata per gli ospiti che abbiano in programma un soggiorno minimo di 7 notti oppure coprire il costo del biglietto sia di andata sia di ritorno in caso di soggiorno per 14 notti. Il rimborso si intende per una sola persona per ogni camera o unità abitativa occupata e non è previsto per i soggiorni nei mesi di luglio ed agosto.

 Il costo medio di un biglietto è di 30 euro a tratta a persona, variabile a seconda della città di partenza.  Non sono previsti altri costi aggiuntivi a carico delle imprese turistiche, non occorre prevedere prezzi minimi o altre agevolazioni, né tantomeno servono "allotment" dedicati.

 Dall’altra parte il gruppo Stat si impegna a pubblicizzare, attraverso i suoi canali di comunicazione on-line e off-line (compresi i sistemi pubblicitari siti a bordo dei suoi veicoli) i collegamenti verso il Savonese, in modo da proporre ai turisti un servizio dedicato ed un'esperienza più completa.

 L’iniziativa ricalca il modello già attivo in Emilia Romagna, a Riccione: attraverso il sito “Riccione Go.it: l’hotel ti regala il viaggio”. Le strutture che aderiscono all'iniziativa, essendo visibili anche su elenchi e canali dedicati, hanno la possibilità di reperire nuova clientela tra il target di turisti che viaggiano in autobus.

 Nulla cambia in termini di rapporto con il cliente e di prenotazione, che deve essere diretta (non intermediata da O.T.A.) e quindi gestita, concordata e formalizzata dalle strutture aderenti.

 Con la presente circolare intendiamo quindi informare tutti gli associati dell'avvio del progetto per iniziare a raccogliere le adesioni delle imprese interessate anche al fine di valutare la portata dell'iniziativa ed affinarne eventuali ulteriori specifici dettagli operativi.

 








PROMOZIONE LA RIVIERA TI REGALA IL VIAGGIO

ADERISCI ALLA COLLABORAZIONE CON IL GRUPPO STAT







LE TERME ITALIANE SONO APERTE

Apprezziamo gli indirizzi formulati dalla Conf...

VACANZE PASQUALI - BEFFA PER GLI OPERATORI DEL TURISMO ITALIANO

Gli alberghi e tutto il sistema dell’ospitalit...

DECRETO SOSTEGNI - INSUFFICIENTI LE RISORSE PER IL TURISMO

Non ci sorprende il fatto che la coperta dei s...

SCF 2021 - riduzione importi

SCF, accogliendo la richiesta della Federazione, ...

Sicurezza alimentare - disciplina sanzionatoria

In materia di sicurezza alimentare, il decreto-le...